Ho due anime professionali che si sono succedute nel tempo, ma che, per certi versi, convivono da sempre e sono sempre stata in consulenza, per gli spazi di innovazione, di varietà e di continuo apprendimento che ho trovato.

Per i primi 15 di vita professionale ho lavorato sull’organizzazione: mi sono occupata di consulenza su temi di organizzazione (progettazione di assetti organizzativi, definizione di job description, analisi dei processi e dei carichi di lavoro), change management, analisi di clima e cultura e progettazione di sistemi di personale. Poi mi sono dedicata al comportamento e alle competenze delle persone dentro le organizzazioni. Mi sono certificata come coach e su strumenti di assessment e, da una decina di anni, mi occupo di talent management, come tecnico e come partner della funzione HR e del Management.

Questo è il crocevia delle mie due matrici professionali: definire le competenze utili per le sfide di business, trovare il talento che serve per il successo di quella specifica organizzazione oggi e domani, valutare le persone in modo solido e agile e, infine, tradurre quelle valutazioni in misure e dati utili per la presa di decisione manageriale. La mia sfida? creare valore per la singola persona, e, contemporaneamente per l’organizzazione, coniugare rigore e solidità metodologica con innovazione e utilità.

In Awair sono uno dei Partner, ma anche Sr. Consultant ma anche Project Manager. Fuori dall’ufficio, faccio la mamma, che si diverte e si sorprende della magia della crescita del suo bimbo e che cerca di continuare a viaggiare e a leggere.

Un’immagine che userei per descrivere Awair? Una foresta di splendidi alberi, rari e diversi… Lo so, è l’immagine istituzionale del sito… ma ha veramente un significato!